Il mulino

In autunno abbiamo fatto un’uscita didattica ad Illegio e abbiamo visitato il mulino. Nel nostro percorso di storia abbiamo analizzato un documento scritto dal Conte Nicolò di Maniago. Come gli antichi Egizi, aveva saputo incanalare l’acqua per trasportarla nelle zone più aride delle sue zone. Era affascinato dalla forza dell’acqua “…figuratevi la disperazione dei miei genitori quando i maestri riferivano di avermi trovato in riva ai ruscelli con le scarpe bagnate mentre tentavo di far girare dei piccoli mulini per saggiare la forza dell’acqua!”  Anche noi abbiamo voluto fare questa bella esperienza… ora vi spieghiamo come fare per realizzare un piccolo mulino:


MATERIALE OCCORRENTE



  • Due bastoni a forma Y

  • Un pezzo di canna della pianta del mais

  • Piccole scaglie di legno

 


PROCEDIMENTO


Prendere la canna e fare delle piccole incisioni.


Infilare le scaglie di legno nei fori.


Inserire nel terreno i due bastoni a Y ad una giusta distanza e allo stesso livello.


Far scorrere l’acqua sulle pale.


Le pale girano.


 


Quest’estate potete divertirvi a realizzarli al fiume.


BUON DIVERTIMENTO 


I RAGAZZI DI 4a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.