Incontri di formazione e sportelli di consulenza

 

 

La rete Sbilf organizza una serie di incontri di formazione su:

 

 

 

 

  

aperti ai docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado

 

I corsi verranno attiviati in diverse sedi della rete e saranno tenuti da Giulia Quaglia, psicologa, Master in psicopatologia dell’apprendimento (Università di Padova), formatrice al Corso sulle Competenze compensative “Impariamo a studiare insieme” edizioni 2012 e 2013.

 

 

L’iscrizione è obbligatoria e va fatta inviando una mail a retesbilf@gmail.com indicando nominativo, istituto di appartenenza, data o sede dell’incontro scelto.

 

 


  “HELP” SPORTELLO GRATUITO

DI PRIMA CONSULENZA PER GLI STRUMENTI COMPENSATIVI

 

 

 Servizio offerto gratuitamente in collaborazione con la Rete Sbilf, Rete di scuole dell’Alto Friuli e fa parte del progetto più ampio di formazione insegnanti/genitori riguardante le competenze compensative.

Lo sportello fornirà un’indicazione di base sugli strumenti tecnologici presenti nel panorama italiano.

E’ aperto a genitori di alunni delle scuole primarie e secondarie dell’Alto Friuli con relazione diagnostica di DSA e agli insegnanti.

Da febbraio a maggio 2014 lo sportello verrà attivato in vari istituti scolastici.

Allo sportello sarà presente Giulia Quaglia, psicologa, Master in psicopatologia dell’apprendimento (Università di Padova), formatrice al Corso sulle Competenze compensative “Impariamo a studiare insieme” edizioni 2012 e 2013.

 

 

—————————————————————————————————————————————————————————————–

 

I RAGAZZI RICORDANO LA SHOAH

 

Una mostra e un viaggio tra ricordi e memorie per conoscere quanto accaduto in Friuli tra il 1943 e il 1945 lungo la vecchia linea ferroviaria che da Udine portava in Germania

 

 

 

Letture sceniche

Le donne dei lunghi treni

Letture sceniche di Aida Talliente con i ragazzi delle classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado di Artegna e del Liceo Magrini di Gemona nate da un lavoro di ricerca storica su testimonianze dirette condotto nei due ordini di scuola. Musiche David Cej (fisarmonica) e Mirko Cisilino (tromba)

La rappresentazione sarà preceduta da un breve inquadramento storico delle vicende narrate a cura dei ragazzi del Liceo Magrini di Gemona del Friuli

 

mostra

Alla gentilezza di chi la raccoglie

Pannelli illustrativi, un taccuino di disegni e documenti originali che ripercorrono la vita dell’artista Giulio Cargnelutti deportato a Buchenwald nel ’44. Esposta anche la lettera lasciata cadere dalle grate del vagone e raccolta da una delle donne dei lunghi treni.

 

 

Udine, Auditorium Zanon sabato 15 febbraio 2014

Alle ore 17:30 e replica alle ore 20:00

ingresso libero

 

Poiché il numero dei posti è limitato, è necessaria la prenotazione telefonando all’IFSML 0432 295475 (cell. referente didattica dell’Istituto 333 6850113) o inviando una mail alla Rete Sbilfretesbilf@gmail.com

 

————————————————————————————————————————– 

Formazione sull’utilizzo delle nuove tecnologie

Con i finanziamenti pervenuti dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’F.V.G. sono stati attivati i percorsi di formazione in tutti gli istituti della rete (novembre 2013-febbraio 2014)

Uso della LIM e della piattaforma Edmodo

  • Come progettare e preprare lezioni con una lavagna interattiva.
  • Vantaggi della lavagna interattiva rispetto alle lavagne tradizionali.
  • Funzionalità di base: la barra degli strumenti e il software.
  • Scrittura, scorrimento e storicizzazione, salvataggio.
  • Aggiunta di immagini ed attivitò didattiche create.
  • Materiali didattici gratuiti e community.

 Il software open source nelle scuole

  • Open source: un’opportunità economica ed agevole per la scuola.
  • Panoramica su siti e programmi open source: dove e come trovarli.
  • L’open source per la didattica: quali esigenze? Alcune risposte operative.
  • Presentazioni delle funzionalità di alcuni software open source per:
    • elaborazione di testi,
    • fogli di calcolo e presentazioni,
    • applicazioni matematiche e geometriche,
    • elaborazione di immagini fisse e in movimento,
    • elaborazione suoni,
    • software didattico.

La LIM in classe, Apprendimento Cooperativo e altro ancora

  • Costruire un’attività sui diritti e diversità.
  • Dalla mappa di classe alla mia mappa.
  • Dalle parole, alla nuvola, al testo.
  • Prendere nota e prendere appunti.
  • Riassumere e lavorare in gruppo.
  • Costruire carte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.